Pubblicato venerdì, 05 dicembre 2014 18:06 - Letture Articolo 3383 - Condividi 
Proposta di riqualificazione del fiume Misa: Cap VIII "Tratto urbano davanti ai portici"
Proposta riqualificazione fiume Misa nel tratto antistante i porticiEsaminiamo ora il percorso urbano del fiume tra il Foro Annonario e il ponte di via Cavallotti dove l’ampio fronte costante tra gli edificati prospicienti ne sottolinea un suggestivo corridoio ambientale.

L’organizzazione storica del fiume in questo tratto con il canale navigabile e le banchine laterali viene stravolta dall’innalzamento degli argini che vanno anche a limitare la prospettiva sulla palizzata monumentale dei Portici, non più visibili nella loro interezza e continuità da via XX Settembre e da via Dogana Vecchia per il piano stradale ribassato rispetto al loro bordo. Anche sulla sponda che li ospita la visuale è negata dal precorso pedonale posto al di sotto e dalla mancanza di altre motivazioni per spostarsi di lato a fianco all’argine attraversando la strada.

Si propone di correggere queste stonature valorizzando ed esaltando questo ambito, catturando lo spazio indisponibile dell’alveo, immagazzinandolo e recuperandolo nella nuova originale piazza” sospesa e sviluppata su livelli sfalsati, con l’elevazione delle postazioni di osservazione e con la definizione di un contorno identitario dove si focalizzano e consolidano rinnovate organizzazioni funzionali.

In particolare questa nuova “piazza sul fiume” attrarrà i flussi della mobilità dolce della città provenienti da nord canalizzati su via Verdi e su via Boito smistandoli, con un nuovo attraversamento diretto, che elimina un lungo aggiramento, sul prolungamento naturale di via Fratelli Bandiera e delle parallele più prossime o dirottandoli su un accogliente nuovo e protetto percorso ciclopedonale addossato all’argine destro diretto al porto e alle spiagge con diramazioni intermedie per il corso e il Foro Annonario.

La prima linea guida punta proprio a rivitalizzare gli spazi oggi inaccessibili dell’alveo che ritorna ambiente vivibile con le banchine sulle rive e un canale navigabile per le piccole imbarcazioni e la voga. L’accesso verrà garantito dai varchi della darsena Bixio e di piazza Manni, già descritti nel precedente capitolo e da un terzo, su questo tratto, allo snodo tra le vie XX Settembre, Boito e Rossini.

Saranno tutti realizzati all’esterno dell’allineamento spondale per evitare restringimenti repentini di sezione, dove c’è spazio sufficiente per ospitare le rampe, utili anche per il transito dei mezzi della manutenzione e dove si intercettano anche i flussi maggiori del passaggio e di passeggio, con il conseguente stimolo a scendere a livello d’alveo, dove si dovrà anche prevedere uno o più attraversamenti tra le nuove banchine, che non interferiscano con la navigabilità, con delle semplici passerelle manuali scorrevoli e retrattili.

La seconda linea guida si pone l’obiettivo di sollevare le quote di osservazione per godere pienamente del superbo scenario urbano circostante, con l’innalzamento del piano stradale su un tratto di via Dogana vecchia, con la creazione di una mirata gibbosità architettonica su piazza Manni e, soprattutto, davanti al portico compreso tra le vie Fratelli Bandiera e Mastai, con una passerella lignea centrata sull’asse del fiume sostenuta da tre travi appoggiate alle sponde, sopra la sezione idraulica con la prima sdoppiata che accoglie l’attraversamento diretto che, a metà, si dirama con l’alternativo breve percorso parallelo al canale che si conclude con un secondo approdo sulla via dei Portici.

Questa passerella e la gemella, già vista, di via Perilli andranno a caratterizzare la città, non solo come elementi significativi di arredo urbano, ma anche come efficaci strumenti di allacciamento diffuso e di stuccatura della lacerazione fluviale, oggi suturata dai soli ponti esistenti.

Infine la terza linea guida vuole disegnare il contorno di questa nuova piazza “inventata”, già delimitata nei suoi lati lunghi dalla linea dei portici a destra e a sinistra dalle vie Dogana Vecchia, XX Settembre e Rossini, sul lato corto orientale dal Foro e dagli edifici sulla curva di via Perilli, manca solo la chiusura sul lato corto a monte che si potrà far coincidere con il ponte Garibaldi coperto e ampliato con l’allungamento delle pile e delle spalle, senza ridurre la sezione idraulica, che andranno a sostenere un nuovo guscio monumentale su due livelli, con il primo che accoglie, nello spazio libero dalle carreggiate e dai marciapiedi, una schiera di due blocchi di negozi separati al centro da una loggia panoramica che include anche gli accessi al livello superiore dove trovano luogo un ampio terrazzo, con un colpo d’occhio straordinario sul fiume e una grande sala polifunzionale.

L’ampliamento del ponte sarà a costo zero con la compensazione dei proventi dell’alienazione degli spazi e senza rischi di natura idrogeologica se si realizzeranno quegli interventi proposti nei primi capitoli della rubrica.

I nuovi passanti, sia che si trovino a livello dell’alveo o sopra le passerelle in postazione di grande privilegio potranno godere di una fiabesca scenografia di grande richiamo anche notturno, con il potenziale gioco delle luci che si potrà realizzare, sicuramente unica e originale nel suo genere.

Nell’illustrazione dell'articolo si vede il tratto di fiume in esame con le passerelle e le banchine in alveo, oltre ad uno schizzo del ponte Cavallotti incapsulato.

Nel prossimo capitolo si affronterà il fiume nell’ultimo tratto urbano del centro storico in corrispondenza dello stradone Misa.

Cap. I: "La questione idraulica"
Cap. II: "Il fiume sicuro"
Cap. III: "I nuovi bacini fluviali"
Cap. IV: "La sostenibilità economica"
Cap. V: "Fruizione alveo e navigabilità"

Cap. VI: " L'opportunità turistica"
Cap. VII: "Tratto urbano dalla foce al Foro"

di Paolo Landi

Commenti
...
Scritto da Visitatore anonimo il 2014-12-06 11:48:20
Una sola cosa...Agghiacciante!!!

Scrivi commento
Nome:Visitatore anonimo
Titolo:
BBCode:Web AddressEmail AddressBold TextItalic TextUnderlined TextQuoteCodeOpen ListList ItemClose List
Commento:



Riscrivi questo codice

Ultimo aggiornamento ( venerdì, 05 dicembre 2014 18:08 )
< Precedente   Prossimo >

Il Mercatino di Senigallia
Inserisci un annuncioTutti gli annunci

Guarda le previsioni meteo a Senigallia per i prossimi giorni
Segui il nostro Network
Le ultime notizie pubblicate sui nostri portali, eventi, opinioni, commenti dei lettori, da Senigallia, valle del Misa, Ancona

Senigallia Notizie
60019.it: quotidiano on-line per vivere Senigallia e il territorio



Marche in Festa
Marche in festa e' un portale aggiornato con feste, sagre, fiere, teatro, eventi, concerti, mercatini, mostre, spettacoli, commedie, manifestazioni, che si svolgono nelle Marche
HTTP Exception: 1 HTTP Transport Error - Unable to establish connection to host www.lucullus.it