Pubblicato martedì, 02 febbraio 2016 18:20 - Letture Articolo 5689 - Condividi 
"I Vigili Urbani di Senigallia percepiscono un incentivo sulle multe che fanno?"
via San Martino a SenigalliaUn cittadino jesino, Assenzio Grassi, ci scrive per esporre il suo punto di vista su un episodio che lo ha visto protagonista nel mese di dicembre 2015 a Senigallia, dove si era recato per accompagnare un disabile in un edificio di via San Martino.
Questa la lettera del sig. Grassi.
Sono Grassi Assenzio, residente a Jesi in via I maggio n° 15.
Premetto che non sono mai entrato con la macchina nel centro storico di Senigallia.


Il giorno 29/12/15 alle ore 17 circa con la mia vettura mi trovavo all’inizio del centro storico in Senigallia dove c’è il cartello di divieto con telecamera e n° verde per telefonare. Telefonavo al n° verde senza risposta, dopo 2-3 tentativi senza risposta cercavo con il cellulare il numero di telefono del comando dei vigili urbani e all’interlocutore (voce femminile) spiegavo che stavo accompagnando una persona disabile dell’età di anni 90 dal notaio Recchia in via S. Martino.
La vigilessa mi chiedeva il n° di targa della macchina, il nome della persona invalida il n° del cartellino del disabile, e il nome del comune che ha rilasciato il permesso alla sosta del disabile; esaurita questa formalità dichiarava di concedere il permesso fino alle ore 19,30.

Tranquillo entravo nella via S. Martino e parcheggiavo all’interno delle strisce blu proprio davanti al portone di ingresso del notaio e accompagnavo la persona con difficoltà in quanto si doveva fare due rampe di scale e la persona ha serie difficoltà motorie ma mente lucidissima.

Uscendo dal notaio e risalendo in macchina trovavo con stupore la multa con la dicitura “sosta in località permanente vietata” nonostante il cartellino fosse ben esposto sul parabrezza.
Telefonavo ai vigili chiedendo spiegazioni, la solita voce femminile non mi dava spiegazioni e quindi mi recavo presso il comando.

Alla vigilessa di turno chiedevo di parlare con gli autori dell’accertamento, cosa che mi veniva negata nonostante l’agente fosse nella stanza accanto, e ribadiva che non potevo sostare comunque e non c’erano le strisce blu in via San Martino. Esterrefatto chiedevo che cosa avrei dovuto fare per non incorre nell’infrazione, ma mi si ribadiva che non dovevo sostare.
Quando la vigilessa ha concesso il permesso perché non mi ha informato che non potevo sostare? Come avrei potuto accompagnare la persona dal notaio, chiamando l’ambulanza? Forse questa poteva sostare? Penso di sì, anche io pensavo di poter sostare.


Ritengo che siano stati violati i diritti di libertà di movimento di una persona disabile nonostante siano tutelati dalla legislatura vigente.
Al Sig. Sindaco in qualità di cittadino pubblicamente chiedo, in virtù della trasparenza, se i Vigili Urbani di Senigallia percepiscono o no un incentivo sulle multe che fanno.
Chiedo anche che sia fatta un’inchiesta disciplinare sul corretto comportamento dei singoli vigili in questione.


Grassi Assenzio

Commenti
Occhio!
Scritto da Visitatore anonimo il 2016-02-02 22:00:52
Ma all'inizio della via, sulla sinistra, mi pare ci siano i parcheggi riservati ai disabili. Non è che col tagliandino si possa fare quel carro* che si vuole. Stavolta i vigili che colpa hanno? Così a recchia credo che ci sia poco da fare inchieste. Magari indaghiamo prima di scendere dall'auto. 
 
* carro è eufonico
Viili distratti!!!
Scritto da Visitatore anonimo il 2016-02-03 08:05:45
I vigili di Senigallia sono molto distratti tanto da non ricordarsi quello che dicono e quello che fanno!! Agosto 2015 Pulmino dei Vigili urbani lungo lungomare di Marzocca mi urta lo specchio e mi graffia l'auto per guida troppo al centro della carreggiata (la loro), nonostante la comunicazione scritta inviata loro ancora qualcuno deve rispondere........
Lo (...omissis...)...
Scritto da Visitatore anonimo il 2016-02-03 15:46:07
È un semplice strumento per misurare il livello di (...omissis...). Applicato all'estremità di uno qualsiasi dei vigili di Senigallia va sempre a fondo scala. Succede perché i vigili di Senigallia sono come le zanzare, (...omissis...). Sono insetti molesti, completamente (...omissis...). Se Mangialardi fosse in gamba davvero, avrebbe già fatto un bel ripulisti. (...omissis...) dopo aver restituito CON GLI INTERESSI DI LEGGE i soldi (...omissis...),altro che chiacchiere. Poiché ciò non accade, vien da pensare eccome...
in buona fede
Scritto da Visitatore anonimo il 2016-02-03 10:48:56
No, dai non ci credo. Ci sarà stata una qualche forma di mancata comunicazione tra la pattuglia e il comando, ma dai non credo che ci sia altro.
Aridaje
Scritto da Visitatore anonimo il 2016-02-04 11:59:16
Ma se i vigili danno il permesso per accedere alla ztl non è che contestualmente diano il permesso per parcheggiare come capita. Ripeto che sul lato opposto della via ci sono degli stalli per i portatori di handicap. I vigili non saranno dei premi nobel e la gestione dei parcheggi in città fa ridere molto più di Colorado Cafè, però stavolta la multa ci sta tutta. Probabilmente sarà l'unica giusta, io protesterei per questo.

Scrivi commento
Nome:Visitatore anonimo
Titolo:
BBCode:Web AddressEmail AddressBold TextItalic TextUnderlined TextQuoteCodeOpen ListList ItemClose List
Commento:



Riscrivi questo codice

< Precedente   Prossimo >

Il Mercatino di Senigallia
Inserisci un annuncioTutti gli annunci

Guarda le previsioni meteo a Senigallia per i prossimi giorni
Segui il nostro Network
Le ultime notizie pubblicate sui nostri portali, eventi, opinioni, commenti dei lettori, da Senigallia, valle del Misa, Ancona




TuttoSenigallia.it - Le aziende della città
Utenti Online
Abbiamo 1779 visitatori online
Menù
Home
Annunci-Partecipazioni
Meteo Senigallia
Storia di Senigallia
Musei
Monumenti
Manifestazioni
Mario Giacomelli
Indirizzi utili
Frazioni di Senigallia
Città gemellate
Sport
La pesca
Hotel di Senigallia
Tutto Senigallia: Hotel
Locali di Senigallia
Ristoranti di Senigallia
Aziende e Siti amici
Mappa del sito



Aziende italianeCerca
un'azienda
Cosa:


Dove:




Aziende a Senigallia