Pubblicato giovedì, 17 agosto 2017 17:57 - Letture Articolo 4151 - Condividi 
Sanità a Senigallia: "come ti privatizzo il prelievo"
Laboratorio analisiDa una cittadina che preferisce rimanere anonima, riceviamo e pubblichiamo integralmente una riflessione sulla situazione della sanità pubblica locale, in seguito ad una recente esperienza personale.
"Nella prima mattinata del 17 agosto mi reco al laboratorio analisi del locale ospedale per accompagnare un mio familiare al quale sono stati prescritti esami urgenti.
Mi dicono che,vista l’urgenza indicata dal medico di famiglia, il prelievo viene regolarmente garantito anche se non prenotato. Buona cosa! Ci mettiamo in fila per l’accettazione, fiduciosi in un pronto riscontro di quanto prescritto dal professionista.

Allo sportello però, un gentile e disponibile operatore mi
informa che, degli otto esami richiesti, solo due potranno essere pronti per la giornata di domani, per gli altri ci sarà da aspettare qualche giorno, due di questi addirittura non saranno pronti prima del 25 agosto.

Nel frattempo mi informo, impegnativa alla mano, sul motivo di tanta attesa e vengo a sapere che il materiale prelevato dovrà essere spedito a Jesi, poiché il nostro laboratorio esegue solo una minima parte di esami e questo inevitabilmente allunga i tempi di attesa anche per esami di routine come quelli in questione.


A quel punto mi chiedo che senso abbia garantire il prelievo urgente se poi non si garantiscono risposte celeri per consentire una pronta diagnosi.

Considerata la necessità di una tempistica più veloce, a malincuore e contro i miei principi, mi reco in un laboratorio analisi privato convenzionato che mi garantisce sette risposte su otto in mattinata, per l’altra se ne parla il 23, causa tempi tecnici.


In pochi minuti si materializza ai miei occhi quanto letto nei vari documenti a firma di blasonati dirigenti e politici del loco, a volte incomprensibili, nei quali si parla di area vasta 1, 2, 3…, razionalizzazione delle risorse, ottimizzazione dei servizi per gli utenti (non ci chiamano più neanche pazienti perché siamo solo poveri acquirenti di beni indispensabili per la nostra salute).
La sanità del presente è fatta invece di accorpamenti, centralizzazioni, delocalizzazione e tanti altri tagli ancora. Cosa altro ci riserverà la sanità del futuro non è difficile da prevedere, intanto depotenziamo gradualmente i presidi territoriali, magari con tagli instillati a dosi omeopatiche così cittadini si abituano, poi chiudiamo qualche servizio, un “repartino” poi un un altro più grande e a quel punto non avrà senso più neanche avere un ospedale perché l’”utenza” sarà in calo vertiginoso visto che nessuno si rivolgerà più ad un presidio incapace di garantire per la sua salute".

La Redazione


Commenti
Un altra eccellenza
Scritto da Visitatore anonimo il 2017-08-18 14:52:16
Ma Senigallia non era la città delle eccellenze? Cari Sig e Signore ci dovete sbattere i denti per capire come è messa la città?
di francesco
Scritto da Visitatore anonimo il 2017-08-18 10:41:46
tristezza infinita
Scritto da Visitatore anonimo il 2017-08-18 15:18:14
:sigh :sigh :sigh
Scritto da Visitatore anonimo il 2017-08-18 21:01:17
mi è capitata la stessa situazione meno di tre mesi fa per un esame istologico. 
Ho avuto contatti con i direttori dell'ASL 
e ho saputo che il laboratorio analisi di Senigallia per accordi di "efficienza" della spesa può garantire solo una parte dei servizi. Potreste intervistarli
E' tutto un magna magna
Scritto da Visitatore anonimo il 2017-08-18 22:59:35
Ben detto, chi avrà i soldi per rivolgersi al privato bene, gli altri che muoiano pure. E vogliamo parlare di mense scolastiche centralizzate con appalti sempre agli stessi e altre porcherie?  
Purtroppo finché non ci riguarda personalmente in Italia le problematiche non ci toccano, poi, quando tocca a noi, allora ci svegliamo...
Scritto da Visitatore anonimo il 2017-08-19 07:35:50
questo è ancora nulla ...aspettate e vedrete.....
Dove finiscono i soldi?
Scritto da Visitatore anonimo il 2017-08-19 08:07:09
Senza contare che si tratta di servizi che, anche se di fatto non più esistenti, paghiamo ancora profumatamente, visto che a fronte dei vari tagli alle prestazioni il carico fiscale non è minimamente diminuito, anzi...
Scritto da Visitatore anonimo il 2017-08-19 09:44:30
penoso .....
Scritto da Visitatore anonimo il 2017-08-19 18:38:40
:upset

Scrivi commento
Nome:Visitatore anonimo
Titolo:
BBCode:Web AddressEmail AddressBold TextItalic TextUnderlined TextQuoteCodeOpen ListList ItemClose List
Commento:



Riscrivi questo codice

< Precedente   Prossimo >
Il Mercatino di Senigallia
Inserisci un annuncioTutti gli annunci

Guarda le previsioni meteo a Senigallia per i prossimi giorni
Segui il nostro Network
Le ultime notizie pubblicate sui nostri portali, eventi, opinioni, commenti dei lettori, da Senigallia, valle del Misa, Ancona

Senigallia Notizie
60019.it: quotidiano on-line per vivere Senigallia e il territorio



Marche in Festa
Marche in festa e' un portale aggiornato con feste, sagre, fiere, teatro, eventi, concerti, mercatini, mostre, spettacoli, commedie, manifestazioni, che si svolgono nelle Marche
TuttoSenigallia.it - Le aziende della città
Utenti Online
Abbiamo 838 visitatori online
Menù
Home
Annunci-Partecipazioni
Meteo Senigallia
Storia di Senigallia
Musei
Monumenti
Manifestazioni
Mario Giacomelli
Indirizzi utili
Frazioni di Senigallia
Città gemellate
Sport
La pesca
Hotel di Senigallia
Tutto Senigallia: Hotel
Locali di Senigallia
Ristoranti di Senigallia
Aziende e Siti amici
Mappa del sito



Aziende italianeCerca
un'azienda
Cosa:


Dove:




Aziende a Senigallia